Next Events

EGP International
London 2014

Valid XHTML 1.0 Transitional
Valid CSS!

facebook link facebook link

Make it happen

Our supporters

The Edinburgh Gadda Prize

Honorary President: Gianrico Carofiglio

Chair: Federica G. Pedriali

powered by The Edinburgh Journal of Gadda Studies

Alessandra Burelli

Premio Gadda Giovani
Comitato Territoriale per il Friuli-Venezia Giulia

alessandra burelli

Alessandra Burelli è ricercatrice di Didattica delle lingue moderne alla Facoltà di Lingue e letterature straniere dell’Università di Udine, dove è docente della disciplina.

Laureata in Pedagogia a Milano, ha iniziato a insegnare come vincitrice di concorso nelle scuole primarie di quella città; ha insegnato quindi a Varese e successivamente in provincia di Udine. Dal 1986 svolge attività di ricerca e didattica presso l’Università di Udine. È membro del Consiglio del Master di I livello Italiano lingua seconda e interculturalità ed è Co-direttore del Master di II livello/Corso di aggiornamento Insegnare in lingua friulana.

I suoi interessi di ricerca sono rivolti all’acquisizione linguistica e all’insegnamento delle lingue native, seconde e straniere nella prospettiva dell’educazione plurilingue e interculturale. Sviluppando specifici temi di ambito linguistico-educativo ha partecipato a progetti di ricerca internazionali e nazionali: INTERLINK Partnership Models in World Literatures Written in English (coordinatrice prof.ssa Antonella Riem); TEMPUS Insegnamento delle lingue materne/seconde/straniere nella scuola pre-primaria e primaria (coordinatrice prof.ssa Lucija Čoc, Università di Lubiana); PRIN The Mythic and Archetypical Contribution of the Feminine Sacred in the Construction of a Personal, Social and Political Identity: English Pre-Romantic/Romantic Literature and Post-Colonial Literature (coordinatrice prof.ssa Antonella Riem); Socrates European Network on Comparative Education in cui collaborano 16 università europee.

Specifica attenzione dedica allo studio di modelli educativi che includono l’insegnamento/ apprendimento delle lingue minoritarie (friulano, varietà slovene, varietà germaniche) presenti nella Regione Friuli Venezia Giulia, e alla formazione degli insegnanti. Ha fatto parte del gruppo di ricerca che ha sviluppato il Progetto pilota di educazione bilingue friulano-italiano in alcune scuole dell’infanzia della provincia di Udine, finanziato dalla Commissione Europea; ha diretto il progetto Comunicare in friulano con il blog. Adolescenti e lingua friulana; ha svolto ricerche sulla competenza linguistica dei bilingui friulano-italiano; coordina progetti di ricerca sull’educazione plurilingue nella scuola dell’obbligo, che sperimentano la modalità CLIL anche con la/e lingua/e minoritaria/e.

Tra i suoi saggi: La lingua e i parlanti, in A. Paolone (ed.), Education Between Boundaries (2010); Nature and Myth in Children Stories, in A. Riem et al. (eds), Partnership Id-Entities. Cultural and Literary Re-Inscriptions of the Feminin (2010); Friulano a scuola. Esperienze didattiche e di formazione degli insegnanti, in M.V. Migaleddu Ajkabache et al. (eds), Limbas e culturas de minoria (2009); Educazione plurilingue nella prospettiva europea, in Rassegna italiana di linguistica applicata (2005); Burelli A., Tavano A., Fabbro F., Clinical Neurolinguistics of Bilingualism, in Logos and Language (2003); Mauro F., Burelli A., Assessment of the linguistic development of Friulian-Italian bilingual children, in Gjornâl Furlan des Siencis/Friulian Journal of Science (2002). Insieme a Roberto Albarea ha pubblicato i volumi Sostenibilità in educazione (2006) e Aspetti della complessità in educazione (2000).

« comitato nazionale « comitati territoriali « friuli-venezia g